Login

Register

Login

Register

Leather Crown: la tua scarpa cento per cento artigianale!
30 ottobre 2017
Borchie: alla moda piu’ che mai!
2 novembre 2017

I mitici stivali “cuissard”: quelli sopra il ginocchio

 

E’ ormai Halloween, se ti trovi nei pressi di Lodi non perderti la festa rigorosamente in maschera al The River Saloon, e concorri a vincere il premio per il miglior travestimento. E per non passare assolutamente inosservata… indossa un bel paio di stivali alti sopra il ginocchio!

Eccoli, sono tornati, e non è la prima volta: i mitici stivali “cuissard”, più comunemente detti “a coscia”, ovvero quelli sopra il ginocchio. Si tratta di una calzatura che viene dalla Francia (vedi il termine) caratterizzata dalla presenza di un gambale altissimo, che supera il ginocchio fino ad abbracciare delicatamente la coscia. Non sono altro, praticamente, che gli antichi cosciali indossati nientemeno che dai moschettieri di re Luigi XIII! Costituivano il suo corpo di guardia personale, e indossavano appunto questi tipici stivaloni con risvolto. Subito vennero adottati anche dagli aristocratici dell’epoca, volendo emulare spavalderia e coraggio.

In realtà, però, questo tipo di calzatura ha origini ben più lontane, e veniva usata con funzioni protettive durante le battaglie. Inizialmente in ferro, poi in cuoio pesante, erano parte integrante dell’armatura dei soldati fin dall’antichità. Permettevano infatti di affrontare corsi d’acqua, terreni paludosi, di avere una difesa per i combattimenti a cavallo, durante i quali le cosce erano la parte più esposta. Da allora sono rimasti con la loro carica di forza e potenza, entrando persino nell’iconografia delle fiabe!…basta pensare al Gatto con gli stivali.

Oggi questo tipo di calzatura risulta estremamente sexy e, volendo, anche provocante. Fece la sua comparsa negli anni ‘60, caratterizzandosi in senso piuttosto “volgare”, in seguito però questa connotazione è stata superata, e oggi si tratta di una calzatura certamente sensuale ma che può divenire anche parte di un outfit sobrio e moderno, in grado di sposarsi con le diverse tipologie di abbigliamento, a seconda anche del carattere di ogni donna.

E tu, come indosseresti i tuoi stivali cuissard? Sei un tipo audace, ti piace mostrarti e, perché no, anche provocare? Potrai optare allora per un paio dai tacchi alti e gambali esagerati, magari abbinandoli ad una minigonna portata senza calze. Sei piuttosto una donna discreta e dal carattere più sobrio? Non per questo devi rinunciare ai tuoi stivali alti, sceglili in pelle o camoscio, senza tacco, potresti indossarli con un bel paio di skinny ad esempio, il figurone è comunque assicurato!

E non è neanche vero che obbligatoriamente questo tipo di stivale stia bene solo a chi è alta e longilinea…basterà fare un po’ di attenzione. Innanzitutto…alle gambe! Che tu sia più o meno alta, se hai gambe magre potrai osare un bel modello elasticizzato in pelle o camoscio, con gambale alto anche fino a metà coscia, magari con una gonna corta ma alta in vita, in modo da allungare la tua figura. Se invece sei un tipo più in carne, opta allora per uno stivale dalla linea morbida che arrivi appena sopra il ginocchio, in modo che la tua figura non ne risulti accorciata, preferibilmente di colore scuro, abbinato ad un abbigliamento che valorizzi il tuo punto vita.

Ed ora qualche consiglio su cosa NON fare con i tuoi stivali cuissard: evita di indossarli con i jeans, a meno che appunto, come detto, non siano davvero skinny, non abbinarli a gonne o vestiti che vadano a coprire gli stivali stessi, pena l’effetto ottico di sembrare più bassa, ma attenta anche a non esagerare nell’altro verso…rischi altrimenti di creare un outfit che potrebbe ricordare un po’ troppo i film degli anni ‘80!

E allora, pronta per un bel paio di stivali sopra il ginocchio? Ormai non hanno più segreti per te!